Franchi
Franchi%203.gif

STRUTTURA SOCIALE-POLITICA
La suddivisione politica dei Franchi era fondata su una federazione etnica, cioè erano presenti varie etnie di Franchi, Germani e Galli. Questa federazione era a sua volta suddivisa in due sottofederazioni: i Franchi Sali (posizionati lungo la costa dell'attuale Olanda a nord del Reno) e i Franchi Ripuari, (posizionati più a sud est del grande fiume che divideva il barbaricum -Grande Germania- dall'Impero romano).

ORIGINI
Le prime testimonianze certe sui Franchi le abbiamo attorno al III secolo d.C. quando gli Alemanni e i Franchi in coalizione furono fermati dai Romani (254 d.C.) nel corso del tentativo di sfondamento del Limes romano. Essi, essendo privi di radici comuni, non elaborarono una memoria comunitaria sulle proprie origini. Dopo essersi distinti in numerose incursioni, soprattutto tra il 274 e il 275, si stanziarono come prigionieri nelle aree spopolate dell'Impero da Diocleziano, soprattutto nell'area della Gallia settentrionale.
I Franchi fecero una lunga serie di tentativi di invasione nell’ormai instabile impero. Finalmente agli albori del IV secolo i Franchi riuscirono ad impadronirsi di una vasta area della gallia belgica.
Fu inevitabile che gli imperatori Costanzo II e Giulliano nel IV secolo dovettero assegnare loro parte della gallia belgica in qualità di foederati dell'impero romano, incaricati di difendere la frontiera del Reno. Da questo territorio i Franchi si estesero gradualmente in gran parte della Gallia romana, continuando a contribuire alla difesa dei confini dell'impero.
Con Clodoveo (V/VI secolo d.C.), capostipite della dinastia merovingia, ebbe inizio la costituzione di una salda organizzazione statale che ottenne la sottomissione di altre tribù franche. Clodoveo sconfisse il governatore romano della gallia, si impadronì dell'Aquitania ai danni dei Visigoti e sottomise i Bavari e i Turingi, si impose sugli Alamanni e sui Burgundi e, dopo aver dilagato per quasi tutta la regione, avviò il processo di cristianizzazione. Dagoberto I (VII secolo d.C), fu l’ultimo sovrano di una certa importanza, dopo di lui il regno si sfaldò.
Franchi%201.png

RELIGIONE
Sia la sua mitologia che la sua religione, erano pagane e germaniche per definizione. Si crede che il culto politeistico sia stato fiorente tra i Franchi fino alla conversione di Clodoveo I al Cristianesimo, dopo la quale il paganesimo venne lentamente abbandonato, dando spazio al cattolicesimo.